Gestione social network

Il piano social media è il mio servizio per aiutarti ad usare i social in modo utile e divertente, raccontando la tua azienda e parlando dritto al cuore dei tuoi clienti, di quelli già acquisiti e di quelli potenziali.

I social per negozi e brand

Questo servizio è pensato per chi ha un negozio fisico, un e-commerce o un brand e vuole migliorare – o avviare – la sua presenza sui social e non sa da dove iniziare o ha raccolto idee confuse e contrastanti, che non sa come applicare.

Il servizio punta innanzitutto alla definizione della strategia, quindi è perfetto sia per chi chi vuole imparare a gestire i social in autonomia – o formando il personale interno – sia per chi vuole affidare tutto a un social media manager esterno.

Cosa include il mio servizio

  • L’analisi della tua attività e dei tuoi clienti tipo, a partire da un questionario aperto e un incontro su Skype o di persona, alla scoperta del modo più utile.
  • L’analisi delle comunità esistenti, della strategia dei competitor e della comunicazione sui social network dei principali brand del settore.
  • Una relazione ricca e dettagliata, con tante immagini ed esempi pratici su come vengono utilizzati i social nel tuo settore specifico e su come si potrebbe migliorare tutto.
  • Un piano editoriale da testare per sei mesi, con scritto nel dettaglio cosa pubblicare, quando, dove e perché.
  • Consigli pratici sull’iconografia da utilizzare sui social, ovvero quali immagini usare, dove prenderle e come organizzarle, a cura di un grafico professionista.
  • Consigli pratici sulle fonti da utilizzare, ovvero dove trovare le cose da pubblicare e come presentarle al meglio.
  • Il restyling grafico delle tue pagine social (immagine del profilo e foto di copertina), sempre a cura di un grafico professionista.

Social che sbocciano: cosa puoi ottenere?

Visite

Un circolo virtuoso per la tua presenza online, che ti aiuterà a portare più visite al sito e diffondere i tuoi contenuti.

Orizzonti

Un modo nuovo di guardare alla tua attività, carico di possibilità e prospettive inedite.

Fiducia

Una relazione ricca e nuova con i tuoi clienti e la tua comunità di riferimento.

Quanto costa

Il mio servizio consiste nella definizione della strategia con un piano operativo pronto da usare e parte dai 600€ una tantum.

Innanzitutto parto con un’analisi approfondita del tuo brand, della tua attività e delle pagine social già esistenti sull’argomento, dal punto di vista dei contenuti e della comunicazione visiva. Fatta l’analisi ti consegno una relazione su carta ricca e completa, con tante immagini e consigli pratici, in cui definisco anche i social da utilizzare e il piano editoriale (cosa pubblicare, quando e perché).

A quel punto, posso suggerirti un professionista per la gestione oppure posso aiutarti a gestire i social in autonomia, formando te o i tuoi collaboratori, o semplicemente suggerendoti come utilizzare la relazione, che ti permette già di andare avanti da solo/a.

Per saperne di più: il social media marketing

La gestione della propria presenza sui social network può essere parte integrante di qualsiasi (o quasi!) strategia di web marketing, innanzitutto perché sui social network gli utenti trascorrono in media più di un’ora al giorno.

Perfetti da usare su smartphone e tablet, i social restano ancora un pilastro della navigazione su computer fissi e portatili.

I social non vengono utilizzati, a differenza dei motori di ricerca, per fare ricerche specifiche a partire da desideri con una forma definita, ma restano comunque sempre aperti durante la nostra navigazione, come una finestra sul mondo. Utile per essere toccati da idee, curiosità, aggiornamenti, informazioni utili.

Perché essere sui social media

Essere sui social network, se ne si ha il tempo e il modo, è utile da un lato per ascoltare e restare vicini a chi ci conosce già, informando su novità, eventi, prodotti e servizi; dall’altro per approcciare nuovi clienti o utenti, immaginando i social come sale da tè, fiere, o sagre, o fierucole, – a volte generaliste, a volte di settore – dove ampliare la propria rete di contatti, il proprio mercato o il proprio bacino di utenza.

Esserci nel modo giusto come al solito non significa seguire un qualche criterio di giustezza canonico, ma piuttosto seguire una strategia social tagliata su misura per la propria attività e il proprio brand.

In altre parole, significa presentarsi in modo appropriato rispetto al tono e al carattere della propria azienda, avendo sempre in mente le persone che compongono il proprio target ed essere interessanti e utili, offrendo con generosità consigli e informazioni a tema, non direttamente finalizzate a vendere beni o servizi.

I social network più usati in Italia

Ma quali sono esattamente questi social media? Ecco qua un elenco dei social network italiani, ovvero dei social media più utilizzati nel nostro paese:

Facebook

Ha compiuto 10 anni nel 2014 ed è il social media più utilizzato. È un social generalista, diviso in pagine (per le aziende) e profili (per le persone). Adatto a condividere immagini, è il social plasmabile per eccellenza: un contenitore duttile che prende la forma che vuoi dargli.

Twitter

I post, o meglio i tweet, sono per lo più pubblici e non ci sono richieste d’amicizia, ma argomentipersone da seguire: si utilizza infatti per informare e per seguire da un lato gli argomenti e dall’altro le persone, le aziende e le istituzioni che ci interessano di più. Si può considerare come una piattaforma di microblogging, con post strutturati intorno ad uno o più #argomenti, messi in evidenza dal cancelletto, che possono essere cliccati per visualizzare subito tutti gli altri tweet sullo stesso #argomento. Ogni tweet può contenere al massimo 140 caratteri e un’immagine, ma è perfetto per includere link di approfondimento. Molto utile per conoscere colleghi, persone che hanno i nostri stessi interessi e professionisti del mondo della comunicazione.

Pinterest

Non basato sulle richieste di amicizia, ma su contenuti per lo più pubblici e su argomenti e persone da seguire come su Twitter, è pensato per condividere e visualizzare immagini, caricate o trovate sul web, in modo rapido e agile. Pinterest è quindi il social network perfetto per socializzare prodotti e messaggi a forte impatto visivo, associazioni di idee, rappresentazioni della realtà. Utilizzato al momento soprattutto per condividere immagini di prodotti di design, vestiti e accessori moda e succulente ricette di cucina, resta comunque aperto ad utilizzi più variegati e creativi.

Youtube

È il luogo virtuale dove cercare e postare video per antonomasia, sia sui normali computer che sui cellulari, attraverso le apposite, comodissime, applicazioni. I video postati come al solito potranno essere cercati, sul social stesso o su Google, per argomento e faranno anche parte del nostro canale YouTube. È perfetto per testare prodotti, offrire brevi consulenze, raccontare servizi, comunicare l’atmosfera di un luogo e mostrare procedimenti di produzione artigianale, modi di utilizzare prodotti, paesaggi e zone da visitare.

Google+

È un social generalista, sul modello di Facebook. È pensato per essere utilizzato dividendo le proprie conoscenze per cerchie, all’interno delle quali agire in modo differenziato. Non troppo utilizzato, ha tuttavia il vantaggio di essere gestito da Google, che privilegia i contenuti pubblicati su questo social dai nostri “amici di cerchia” nei risultati delle nostre ricerche.

Instagram

Applicazione mobile e social network fotografico, permette di scattare, ritoccare e condividere fotografie. Ben collegato con gli altri social, si basa sul meccanismo dei follower come Twitter e Pinterest e ci permettere di raccontare la nostra azienda per immagini.

aNobii

In Italia è il social più utilizzato per condividere libri e recensioni. Per alcune attività, una libreria tematica su questo social, da linkare nel proprio sito, può rivelarsi un servizio molto utile, in grado di rafforzare il proprio brand e generare visite.

LinkedIn

Serio e prestigioso, permette di ospitare il proprio curriculum online e di cercare e interagire con altri professionisti; si può considerare “obbligatorio” per chi si muove nel campo dell’informatica, della comunicazione o dell’informazione.

Vuoi migliorare la tua presenza social?

Inizia ad utilizzare i social in modo più semplice e sensato, seguendo un piano.